Vedute di Amalfi, Salerno e templi di Paestum da filmati amatoriali 8mm anni sessanta

Salerno Amalfi Paestum 1968.00_02_00_18.Immagine001

La scalinata del Duomo di Amalfi caratterizzata dal richiamo commemorativo della Giornata Missionaria Mondiale del 20 Ottobre 1968, ricorrenza che dal 1926 si celebra ogni anno nel mondo cattolico la penultima domenica di Ottobre (fotogramma della pellicola 8mm).

Grazie alla disponibilità del Professore Maurizio Apicella, appassionato collezionista ed autore del magnifico volume “Immagini e Memoria, Costa d’Amalfi 1852-1962” , ho potuto negli ultimi mesi aggiungere al mio archivio cinematografico nuove pellicole amatoriali contenenti interessanti ed inedite testimonianze dei suggestivi scenari della Costiera Amalfitana e zone limitrofe (vedi i miei precedenti articoli Ricordi di viaggio fine anni 50 Costiera Amalfitana Sorrento Capri filmati amatoriali Kodachrome 8mmAmalfi e Ravello anni 50 immagini di repertorio documentario Mundus pellicola Ferrania 16mm ).

La bobina 8mm (a colori, muta) oggetto del presente lavoro di recupero racchiude ricordi di viaggio del 1968 (anno indicato sulla custodia della pellicola) con scene ambientate ad Amalfi, sul lungomare di Salerno (vivacizzato dalla presenza di giostre varie, inclusa una ruota panoramica) e presso il parco archeologico di Paestum, la sessione più ampia del reportage cinematografico, per una durata totale di circa 11 minuti.

Salerno Amalfi Paestum 1968.00_03_12_10.Immagine004Il medesimo fondo filmico consta di una ulteriore pellicola di pari caratteristiche fisiche (film Super 8mm a colori, muto) e temporale (presumibilmente i mesi estivi del 1968) di durata leggermente superiore (13 minuti circa) ambientata in Costiera Amalfitana (l’ambientazione principale, circa 3/4 della pellicola, con Positano quale scenario più ricorrente nelle riprese) e Napoli, materiale che sarà pubblicato in un prossimo articolo.

Buona visione !

 

Ludovico Mosca About the author

Sono un collezionista di stampe, libri, foto d'epoca e film amatoriali ambientanti in Italia, principalmente in Campania (Napoli, Vesuvio, Pompei, Sorrento, Capri, Ischia, Amalfi) e nutro interesse anche per i testi le immagini ed i filmati ambientati in altri luoghi, anche esteri. Lo scopo del mio blog è divulgare la storia, le bellezze ambientali ed architettoniche e le tradizioni di vari luoghi. Posseggo libri illustrati, cartoline, diapositive (sia le tradizionali Kodachrome e simili che lastre in vetro, anche del tipo da "lanterna magica") negativi fotografici, foto tradizionali, film su nastro (vhs, video 8, betamax etc.) e su pellicola in formato 8mm, Super 8mm e 16mm, a partire dal diciannovesimo secolo (attualmente il supporto più antico della mia collezione è una lastra fotografica che riproduce una veduta di Sorrento databile tra il 1865 ed il 1875) sino agli anni del 1980. Effettuo in proprio, con attrezzature semi-professionali da hobbista, le digitalizzazioni dei vari supporti presenti nel mio archivio, dedicando a questa passione gran parte del mio tempo libero e spinto da una costante curiosità verso i costumi e le tradizioni del passato. La famiglia di mio padre Giuseppe è originaria di Gragnano, in provincia di Napoli, cittadina famosa per la produzione della pasta, i "maccheroni" ed altri formati, e del vino.

No Comments

Leave a Comment: