Ricordi di viaggio fine anni 50 Costiera Amalfitana Sorrento Capri filmati amatoriali Kodachrome 8mm

Vacanze Campania 1958 parte 1.00_03_33_08.Immagine001

L’arrivo a Napoli nell’estate del 1958. Dai dettagli dell’aereo (sagoma degli oblò, livrea, targa “BEA”, tipo portellone e scaletta di sbarco) ho stimato trattasi di un aeromobile Airspeed Ambassador, probabilmente un AS57, presente nella flotta BEA degli anni 1957-1958 nella misura di 13 unità. Questo tipo di aereo era comunemente detto “Elizabethan” dal tipo della classe, così denominata in onore alla neoincoronata regina Elisabetta II. Nella sezione “Esplora il nostro passato: 1950-1959” del sito della British Airways è indicato, in corrispondenza dell’anno 1958, che l’ultimo volo B.E.A. operato da un “Elizabethan” fu effettuato il 30 Luglio di tale anno.

Il viaggio indietro nel tempo che presento in questo articolo ci riporta all’estate del 1958, quando Decima e Roy, due viaggiatori inglesi, visitarono la nostra bella regione ed immortalarono momenti del loro viaggio con una cinepresa Bolex B8 caricata con pellicola a colori Kodachrome, muta, in formato Normal 8mm. 

I due intraprendenti turisti al ritorno in patria montarono i filmati girati fin dalla partenza da Londra a bordo dell’aereo che li portò in Italia, un Airspeed Ambassador della compagnia aerea britannica BEA (British European Airways, società attiva dal 1946 al 1971) inserendo nel montato alcune animazioni e titolazioni, simpatici “artigianali” intermezzi (frutto di una arguzia ed “arte di arrangiarsi” che sono ormai un lontano ricordo, potendo oggigiorno ricorrere facilmente ad uno dei tanti software per l’editing video ed il digital compositing), inserti rivelatisi utili ai fini della corretta datazione delle riprese ed identificazione dei luoghi ed inoltre fonte di ulteriori particolari relativi il loro viaggio: apprendiamo infatti che il loro volo di andata era schedulato durante le ore notturne, con orario di partenza da Londra alle 01:25 e previsto atterraggio a Napoli alle 06.00. 

Vacanze Campania 1958 parte 1.00_13_35_19.Immagine004

Festa patronale in Costiera Amalfitana, scena da fotogramma della pellicola 8mm.

Riguardo l’anno delle riprese sappiamo con certezza trattarsi del 1958 in quanto chiaramente indicato nei titoli iniziali del montato; dalla visione ed analisi delle riprese è possibile ipotizzare quale periodo del loro soggiorno vacanziero quello compreso tra la seconda metà di Giugno e la fine di Luglio. Sono infatti presenti scene relative, come titolato, la celebrazione ad Amalfi della “Festa di St. Pedro”, raffiguranti luminarie cittadine, venditore di palloni colorati, una processione a mare e spettacolo pirotecnico: è tradizione ad Amalfi il 27 Giugno festeggiare la devozione verso il Santo Patrono Sant’Andrea, anche se la festività da calendario ricorre il 30 Novembre, mentre a Cetara, il borgo marinaro non lontano da Amalfi, nel medesimo periodo, il 29 Giugno, si celebra San Pietro. Non sono stato ancora in grado di stabilire quali fossero a quell’epoca i programmi dei festeggiamenti, in particolare le eventuali iniziative relative la processione per mare delle statue dei Santi, vi sono comunque pochi dubbi che le riprese furono effettuate durante il periodo estivo.

Vacanze Campania 1958 parte 2.00_11_23_10.Immagine001

Sorrento, Piazza Torquato Tasso: autobotte comunale impegnata nel lavaggio delle strade. Fotogramma della pellicola 8mm.

Il video-diario di viaggio di Decima e Roy racconta del loro arrivo all’aeroporto di Napoli, del trasferimento via mare alla volta di Capri (fugaci vedute dell’area di Marina Grande) e successivi spostamenti in costiera amalfitana (Amalfi, Atrani, Ravello, Positano) ed una breve gita a Sorrento (che nei titoli del filmato diventa “Serrento”) prima di un nuovo ed ultimo giro ad Amalfi (nelle riprese ricorrono numerose scene ambientate presso l’ Hotel Santa Caterina) e l’imbarco sul traghetto per il ritorno a Napoli per il volo verso casa.

In considerazione della notevole durata delle riprese, circa trenta minuti, ho suddiviso il lavoro di digitalizzazione ed editing dei filmati in due parti, conservando in questo modo la medesima impostazione del montaggio analogico originale a cura degli autori.

Ringrazio sentitamente il Professore Maurizio Apicella, appassionato collezionista ed autore del magnifico volume “Immagini e Memoria, Costa d’Amalfi 1852-1962” , per avermi offerto la possibilità di arricchire la mia collezione di filmati d’epoca con queste ed altre pellicole, che saranno oggetto di miei futuri lavoro di recupero e divulgazione.

Buona visione !

 

 

Ludovico Mosca About the author

Sono un collezionista di stampe, libri, foto d'epoca e film amatoriali ambientanti in Italia, principalmente in Campania (Napoli, Vesuvio, Pompei, Sorrento, Capri, Ischia, Amalfi) e nutro interesse anche per i testi le immagini ed i filmati ambientati in altri luoghi, anche esteri. Lo scopo del mio blog è divulgare la storia, le bellezze ambientali ed architettoniche e le tradizioni di vari luoghi. Posseggo libri illustrati, cartoline, diapositive (sia le tradizionali Kodachrome e simili che lastre in vetro, anche del tipo da "lanterna magica") negativi fotografici, foto tradizionali, film su nastro (vhs, video 8, betamax etc.) e su pellicola in formato 8mm, Super 8mm e 16mm, a partire dal diciannovesimo secolo (attualmente il supporto più antico della mia collezione è una lastra fotografica che riproduce una veduta di Sorrento databile tra il 1865 ed il 1875) sino agli anni del 1980. Effettuo in proprio, con attrezzature semi-professionali da hobbista, le digitalizzazioni dei vari supporti presenti nel mio archivio, dedicando a questa passione gran parte del mio tempo libero e spinto da una costante curiosità verso i costumi e le tradizioni del passato. La famiglia di mio padre Giuseppe è originaria di Gragnano, in provincia di Napoli, cittadina famosa per la produzione della pasta, i "maccheroni" ed altri formati, e del vino.

No Comments

Leave a Comment: