Ischia 1972, riprese amatoriali 8mm di viaggiatori stranieri.

 

Ischia, la spiaggia di Sant’Angelo

 

 

Il formato Super 8mm era stato introdotto da pochi anni quando nel 1972 venne realizzato questo bel video amatoriale che catturò gli scorci più suggestivi e le indimenticabili vedute della splendida Ischia, “l’isola verde”. Grazie alla aumentata dimensione del fotogramma (maggiore di quasi il 50% rispetto il più datato formato Normal 8) ed alla superiore tecnologia delle cineprese Super 8 le immagini impresse sulla pellicola godevano di una migliore resa cromatica ed un più alto livello di dettaglio.

L’Isola d’Ischia con i suoi oltre sessantamila abitanti è la terza isola più popolosa d’Italia, dopo la Sicilia e la Sardegna, ed appartiene all’arcipelago delle isole Flegree. Situata nel golfo di Napoli, a poca distanza dalle isole di Procida e Vivara, è una meta turistica gettonatissima, caratterizzata dalla presenza delle acque termali, predilette dagli ospiti sia italiani che stranieri, in particolare tedeschi, da luoghi di interesse storico, quale ad esempio il castello aragonese, e da pregiati vini e saporiti cibi tradizionali. (fonte Wikipedia).

Oltre Ischia gli stessi viaggiatori visitarono anche l’isola di Capri, le cui riprese sono visualizzabili in questo altro articolo.

Buona visione !

Ludovico Mosca About the author

Sono un collezionista di stampe, libri, foto d'epoca e film amatoriali ambientanti in Italia, principalmente in Campania (Napoli, Vesuvio, Pompei, Sorrento, Capri, Ischia, Amalfi) e nutro interesse anche per i testi le immagini ed i filmati ambientati in altri luoghi, anche esteri. Lo scopo del mio blog è divulgare la storia, le bellezze ambientali ed architettoniche e le tradizioni di vari luoghi. Posseggo libri illustrati, cartoline, diapositive (sia le tradizionali Kodachrome e simili che lastre in vetro, anche del tipo da "lanterna magica") negativi fotografici, foto tradizionali, film su nastro (vhs, video 8, betamax etc.) e su pellicola in formato 8mm, Super 8mm e 16mm, a partire dal diciannovesimo secolo (attualmente il supporto più antico della mia collezione è una lastra fotografica che riproduce una veduta di Sorrento databile tra il 1865 ed il 1875) sino agli anni del 1980. Effettuo in proprio, con attrezzature semi-professionali da hobbista, le digitalizzazioni dei vari supporti presenti nel mio archivio, dedicando a questa passione gran parte del mio tempo libero e spinto da una costante curiosità verso i costumi e le tradizioni del passato. La famiglia di mio padre Giuseppe è originaria di Gragnano, in provincia di Napoli, cittadina famosa per la produzione della pasta, i "maccheroni" ed altri formati, e del vino.

Leave a Comment: