Immagini d’epoca parco della Reggia di Caserta da filmato amatoriale 16mm degli anni venti

Ektachrome-225

Scansione ad alta risoluzione di fotogramma della pellicola originale Kodak 16mm. La donna qui raffigurata è l’elemento di raccordo tra i tre filmati in cui ho suddiviso il lavoro di digitalizzazione dell’intera bobina: la sua presenza infatti ricorre in più scene delle varie location in cui furono effettuate le riprese.

In questo articolo presento la digitalizzazione ed il restauro della seconda parte dei filmati di fine anni venti contenuti nella bobina con pellicola Kodak 16mm in bianco e nero, muta, relativa riprese amatorali  effettuate da viaggiatori stranieri (statunitensi o britannici) durante il loro soggiorno in Italia.

La prima parte  di questi filmati è presente nel mio articolo del 15 settembre 2017, mentre la terza ed ultima parte, quella più breve (della durata di circa due minuti e mezzo) ma per alcune particolarità  storiche anche la più interessante, sarà pubblicata nei prossimi giorni.

In un primo momento, e come indicato nel testo a corredo dell’articolo contenente la prima parte dei filmati, avevo stimato una datazione delle riprese intorno alla fine degli anni venti o primi anni trenta del secolo scorso: successivamente ho potuto appurare che si tratta di filmati girati nel 1927, precisazione resa possibile dalla presenza di un particolare elemento che compare nelle scene iniziali della terza parte delle riprese, un dettaglio che mi ha talmente incuriosito da spingermi a recarmi presso l’Archivio Storico  dell’Aeronautica Militare a Roma allo scopo di poter consultare uno specifico fondo documentale custodito presso tale fonte istituzionale e non disponibile on line.

Grazie all’analisi dei documenti reperiti a Roma sono stato in grado di determinare senza dubbio alcuno il giorno esatto del 1927 in cui gli autori effettuarono le riprese che saranno protagoniste del mio prossimo articolo.

Buona visione !

 

Ludovico Mosca About the author

Sono un collezionista di stampe, libri, foto d'epoca e film amatoriali ambientanti in Italia, principalmente in Campania (Napoli, Vesuvio, Pompei, Sorrento, Capri, Ischia, Amalfi) e nutro interesse anche per i testi le immagini ed i filmati ambientati in altri luoghi, anche esteri. Lo scopo del mio blog è divulgare la storia, le bellezze ambientali ed architettoniche e le tradizioni di vari luoghi. Posseggo libri illustrati, cartoline, diapositive (sia le tradizionali Kodachrome e simili che lastre in vetro, anche del tipo da "lanterna magica") negativi fotografici, foto tradizionali, film su nastro (vhs, video 8, betamax etc.) e su pellicola in formato 8mm, Super 8mm e 16mm, a partire dal diciannovesimo secolo (attualmente il supporto più antico della mia collezione è una lastra fotografica che riproduce una veduta di Sorrento databile tra il 1865 ed il 1875) sino agli anni del 1980. Effettuo in proprio, con attrezzature semi-professionali da hobbista, le digitalizzazioni dei vari supporti presenti nel mio archivio, dedicando a questa passione gran parte del mio tempo libero e spinto da una costante curiosità verso i costumi e le tradizioni del passato. La famiglia di mio padre Giuseppe è originaria di Gragnano, in provincia di Napoli, cittadina famosa per la produzione della pasta, i "maccheroni" ed altri formati, e del vino.

No Comments

Leave a Comment: