Sorrento immagini belle da lastre fotografiche dell’ottocento

Belvedere detto "Prospetto", nei pressi dell'attuale Piazza della Vittoria ed adiacente la cappella Stella Maris (su cui affaccia la casa del Tasso).Sorrento è da sempre meta preferita di innumerevoli viaggiatori, le bellezze paesaggistiche incantano, come ammaliatrici sirene, turisti italiani e stranieri, oggi come ieri. Negli ultimi cento anni tante cose sono mutate, gli scenari naturali hanno subito gli effetti di una graduale antropizzazione, più o meno marcata a seconda della peculiarità dei luoghi e delle esigenze dettate dagli aumentati fabbisogni industriali, abitativi e ricettivi. Ma il fascino di questo fertile giardino pigramente adagiato su un comodo letto di tufo affacciato sul golfo di Napoli è ancora notevole: su noi tutti, cittadini o semplici appassionati di Sorrento, ricade l’onere di prodigarci nella entusiastica ed efficace salvaguardia di un così ameno territorio, a beneficio delle future generazioni. La presentazione in questo articolo di vedute e scorci sorrentini tratti da cinque lastre fotografiche positive (primordiali ed acerbe antenate delle successive “diapositive”, che a loro volta hanno poi ceduto il passo alle immagini digitali) risalenti alla seconda metà dell’ottocento, vuole essere un modesto contributo all’opera di conservazione di una memoria storica che non può e non deve cadere nell’oblio, e far si che dalla visione di quello che è andato irrimediabilmente perduto scaturisca non un mero sentimento nostalgico ma anche, soprattutto, una maggiore attenzione nei riguardi di ciò che ancora è possibile preservare e valorizzare. Le caratteristiche fisiche di questi antichi supporti fotografici in vetro (singola immagine positiva di ragguardevole formato, circa cm 8 x 8) consentono di ottenere mediante scansione ad alta risoluzione, sia generale che particolareggiata, risultati di notevole impatto e l’amplificazione dei tanti interessanti dettagli celati in ogni singola lastra.

Le lastre fotografiche ed i relativi ingrandimenti e particolari

Sorrento lastra fotografica del XVIII secolo.


Sorrento lastra fotografica del XVIII secolo.


Sorrento lastra fotografica XVIII secolo


Sorrento lastra fotografica XVIII secolo


Sorrento lastra fotografica XVIII secolo

Ludovico Mosca About the author

Sono un collezionista di stampe, libri, foto d'epoca e film amatoriali ambientanti in Italia, principalmente in Campania (Napoli, Vesuvio, Pompei, Sorrento, Capri, Ischia, Amalfi) e nutro interesse anche per i testi le immagini ed i filmati ambientati in altri luoghi, anche esteri. Lo scopo del mio blog è divulgare la storia, le bellezze ambientali ed architettoniche e le tradizioni di vari luoghi. Posseggo libri illustrati, cartoline, diapositive (sia le tradizionali Kodachrome e simili che lastre in vetro, anche del tipo da "lanterna magica") negativi fotografici, foto tradizionali, film su nastro (vhs, video 8, betamax etc.) e su pellicola in formato 8mm, Super 8mm e 16mm, a partire dal diciannovesimo secolo (attualmente il supporto più antico della mia collezione è una lastra fotografica che riproduce una veduta di Sorrento databile tra il 1865 ed il 1875) sino agli anni del 1980. Effettuo in proprio, con attrezzature semi-professionali da hobbista, le digitalizzazioni dei vari supporti presenti nel mio archivio, dedicando a questa passione gran parte del mio tempo libero e spinto da una costante curiosità verso i costumi e le tradizioni del passato. La famiglia di mio padre Giuseppe è originaria di Gragnano, in provincia di Napoli, cittadina famosa per la produzione della pasta, i "maccheroni" ed altri formati, e del vino.

No Comments

Leave a Comment: